INSTALLATORI NEL SETTORE ELETTRICO - PROGETTAZIONE IMPIANTI ELETTRICI

Vista la legislazione in questo settore si ritiene che ogni ditta che voglia essere operativa sul mercato debba avere uno studio tecnico interno oppure debba essere fortemente legata ad un Professionista esterno.

Il n/s studio tecnico di Libero Professionista può essere utile agli operatori elettrici in :

  • Progettazione impianti elettrici

  • Dichiarazioni di Rispondenza (DIRI) come da Decreto Ministeriale 37/08 art. 7, comma 6.

  • Valutazione rischio scariche atmosferiche.

  • Valutazione rischio polveri/gas (Atex).

Progettazione degli impianti elettrici

Operando nel settore elettrico, cercheremo di chiarire per i n/s clienti, per coloro che vorranno diventarlo e la comunità tutta, quella che è la n/s interpretazione del D.M. 37/08 nel merito della progettazione obbligatoria.

Vista la complessità, qualora non si abbia approfondita conoscenza del decreto, potrebbe essere comunque opportuno chiedere un parere telefonico

(tel. 3409053980 cellulare sempre reperibile –  oppure tel. 010 9183542)

(E-mail :  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

La progettazione degli impianti ed il Decreto Ministeriale 37/08

Si deve tenere presente che il campo di applicazione del D.M. 37/08 rispetto alla legge 46/90 è stato esteso a tutti gli edifici qualunque ne sia la destinazione di uso.

Impianti soggetti a progettazione obbligatoria 

Escludendo gli impianti di ascensore, gli impianti di cantiere e (forse) gli impianti di automazione di porte e cancelli) tutte le nuove installazioni, le trasformazioni e gli ampliamenti degli impianti elettrici all'interno degli edifici devono essere progettate (devono anche essere progettati gli impianti esterni alimentati da impianti interni).

Impianti soggetti a progettazione obbligatoria da parte di Professionista iscritto negli Albi Professionali

Appurato che queste categorie di impianto sono soggette a progettazione occorre fare una ulteriore distinzione.

Dovranno essere progettati da un Professionista iscritto negli Albi Professionali secondo la specifica competenza tecnica particolari tipi di impianti di particolari dimensioni.

Anche in questo caso è stato ampliato il campo di azione della vecchia legge 46/90 – Il Legislatore ha creduto (con ragione) che alcuni tipi di impianto siano più pericolosi di altri.

La progettazione da parte di un Professionista è obbligatoria per l’installazione, la trasformazione e l’ampliamento  (art.5 comma 2) nelle seguenti situazioni (non esaustive) :

  1. Impianti in luoghi a maggior rischio in caso di incendio (vedere valutazione del rischio del D.d.l. o pratica di Prevenzione Incendi – autorimesse ) ;

  2. Impianti in luoghi con pericolo d’esplosione (vedere valutazione del rischio ATEX del D.d.l. - falegnamerie- carrozzerie – mulini – panifici – grandi cucine di ristoranti ecc. ) ;

  3. Impianti per lampade fluorescenti a catodo freddo superiori a 1200 VA;

  4. Impianti di servizi condominiali con potenza superiore a 6 kW (si è quasi sempre soggetti a progettazione obbligatoria da parte di un Professionista se esiste un ascensore come pure se esiste una autorimessa condominiale collegata ) ;

  5. Impianti in edifici commerciali/terziario/attività produttive superiori a 200 mq o potenza imp. superiore a 6 kW ;

  6. Impianti in edifici commerciali/terziario/attività produttive alimentate a tensioni >1000 V ;

  7. Impianti in unità immobiliari superiori a 400 mq;

  8. Impianti in unità immobiliari anche domestiche con potenza imp. superiore a 6 kW;

  9. impianti in luoghi adibiti ad uso medico (tutti) - non solo ospedali ma anche anche un semplice ambulatorio se il Direttore Sanitario non sottoscrive all'Installatore il tipo di trattamenti che effettuerà nel locale ;

  10. Impianti in studi veterinari (tutti) ;

  11. Impianti in centri estetici,solarium ecc. (tutti) ;

  12. Impianti in luoghi adibiti ad uso medico dentistico (tutti) ;

  13. Impianti di protezione dalle scariche atmosferiche (praticamente tutti) ;

 

La n/s interpretazione della definizione di impianti con potenza impegnata > si 6 kW

Per potenza impegnata superiore a 6 kW si intendono gli impianti che hanno un contratto con l'ente fornitore > di 6 kW ; quindi se la potenza impegnata è di 6 kW non è obbligatorio il progetto di un Professionista.

Gli impianti monofasi di potenza contrattuale > di 6 kW sono abbastanza rari.

Sono invece moltissimi gli impianti con fornitura trifase a punta libera o quelli con corrente di fase >11 A* – per tutti questi è obbligatorio il progetto di un Professionista.

* Con i nuovi misuratori sarebbe da rivedere il discorso della corrente massima erogabile per ogni fase (che potrebbe essere maggiore di quella che finora siamo abituati a conteggiare con i vecchi sistemi di misura) .

 

La n/s interpretazione di luoghi a maggior rischio in caso di incendio

La determinazione di luogo a maggior rischio in caso di incendio è di solito lasciata alla valutazione di un esperto – certamente I locali soggetti alle prescrizioni dei V.VF. Sono da considerarsi luoghi a maggior rischio in caso di incendio.

La norma CEI 64-8 art. 751.03.1.2 lascia il Committente impreparato nella determinazione del pericolo di incendio, da qui l’importanza di una seria valutazione dei rischi.